Vray Denoiser

17 aprile 2018

Vray Denoiser

Come sapete Vray e' un ottimo motore di rendering e come tutti i motori di rendering le nuove release possono portare sia innovazione che aumento di qualità e di conseguenza aumento del tempo di calcolo.
In questo piccolo tutorial vi faccio vedere velocemente come utilizzare Vray 3.4 al meglio renderizzando in Bucket con un po di "polvere" o "noise" per poi eliminarlo successivamente.
Questo metodo che potrebbe sembravi poco consono e' molto utile sopratutto ora che il motore di rendering e' stato tirato a lucido come una spider rispetto a chi era abituato nei piu vecchiotti Vray.

Primo step da fare dopo che avete fatto le vostre prove in modalità progressive con luci e texture e vi apprestate a lanciare il rendering finale. Apriamo i settaggi di rendering e andiamo nel pannello di Vray per dire al motore di rendering di aprire la sua finestra personale di render chiamata Vray Frame Buffer (VFB), trovate l'opzione proprio sotto il pannello "options"



Dopo questo passo impostiamo un Anti aliasing non piu progressivo come di base troviamo in Vray, ottimo se avete poco tempo per le preview o avete poco tempo da renderizzare a scapito della qualità. Passiamo all'anti aliasing di tipo Bucket, quello classico con i quadrati che renderizzeranno la vostra immagine finale. Ma noterete che una volta impostato in Bucket, aprendo il pannello dei settaggi sotto, Vray ha di default 0.01, ovvero un'ottima qualità' dell'immagine che vi restituirà dei tempi di calcolo molto alti e un immagine pulita, ma proviamo ad impostarlo un po piu "bruttino" portandolo a 0.06 come nell'immagine sotto.

Ok ora avremo un rendering sicuramente piu polveroso e pieno di disturbo un po ovunque ma tempi di calcolo molto veloci, quindi dobbiamo fare in modo che una volta renderizzato questo possa essere pulito, utilizzeremo appunto il denoiser sfruttando la finestra VFB. Per ottenere il denoiser pero' dobbiamo fare un altro passaggio finale, ovvero dire a Vray di generare il livello dove lui dentro inserisce le informazioni della polvere del rendering cosi' potremo vedere sia il prima che il dopo.
Andiamo nel "multipass manager" si vray che trovate nel menu generale di vray sulla barra di C4D. Qua sotto potete vedere che nella parte finale esiste la voce di raggruppamento del livello denoiser.

Nel menu della finestra inseriamo nel comparto denosie channels il livello di denoise dal menu della finestra multipass manager:

Siamo quasi alla fine, ora dobbiamo impostarlo in modo da avere sia il rendering RGB sia il livello Denoiser, cosi' nel caso non ci piaccia il risultato non avremo buttato via il rendering:

Impostiamo per ora velocemente mode: Store denoised results in separate elemento e type in single pass denoise on RGB only, in questo modo separeremo il denoise level e potremmo vederlo direttamente passando da uno all'altro per apprezzare il risultato finale. Se attivate anche Hardware Acceleration il denoise verra' realizzato piu velocemente ma dipenderà dalla compatibita' di vray con il vostro computer.

Lanciamo il render esterno e si aprirà la finestra di VRAY. Una volta finito il rendering potremo passare da RGB a Denoiser per vedere il prima e dopo. Ricordatevi che una volta finito il rendering, passando al Denoiser per vedere il risultato, se ancora questo e' in fase di elaborazione il risultato sara' in progressione in quanto il denoise necessita di qualche minuto di calcolo in alcuni casi.

Ecco qua sotto il risultato prima e dopo passando dalla finestra RGB color dal menu a tendina e andando in denoiser.

Buon rendering!
C4Dzone staff

Area Riservata

Powered by DGworld CMS - Copyright ©2005-2019 DGworld